TURATTI_CONSULTING_Logo_orizzontale_blu (1)
TEL 0422 177 0035

17 mar, 2022

10 Caratteristiche di un Buon Consulente SEO

Il sito web della tua azienda può avere un layout mozzafiato e tantissimi contenuti, sia grafici che testuali, ma se non attira traffico e converte i clienti significa che non sta funzionando.

Proprio per questo motivo potrebbe essere il momento per assumere un esperto SEO (Search Engine Optimization), ovvero uno specialista di ottimizzazione dei siti sui motori di ricerca, e migliorare la situazione.

Lo specialista SEO può essere un dipendente interno, un consulente esterno oppure far parte di un’agenzia di consulenza.

Le attività del consulente SEO di solito sono:

  • Esaminare il tuo sito alla ricerca di anomalie
  • Capire quali sono i tuoi obiettivi di business e quali sono i tuoi visitatori target
  • Identificare le strategie per migliorare il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca del sito

Ma tra tutti questi esperti, consulenti e agenzie quali dovresti scegliere?

Una formula esatta non esiste.

Quello che ti posso consigliare è che uno specialista SEO dovrebbe avere delle certe qualità per svolgere il proprio lavoro: qui sotto trovi 10 di queste qualità che un professionista SEO dovrebbe avere.

Anni di esperienza SEO

Qualsiasi persona può fondare un'agenzia SEO e farsi chiamare esperto, ma questo non significa che sa cosa sta facendo.

Ci sono migliaia di elementi che possono influenzare il posizionamento SEO e ci servono molti anni per capire cosa funziona veramente e cosa no.

Ogni sito è diverso e non c’è una ricetta magica che vada bene per tutto.

Un esperto SEO con molti anni di esperienza saprà guardare il tuo sito e capire quali delle azioni specifiche servono per guadagnare traffico organico mentre una persona nuova sul campo utilizzerà sempre le stesse tattiche con risultati deludenti.

Conoscenza di tutti i tre campi della SEO

La SEO si può dividere grosso modo in tre aree:

 

  • Technical: Si tratta di quell’area che tratta tutti gli aspetti più tecnici legati alla struttura del sito e al suo funzionamento. Il suo obiettivo è quello di rendere il sito scansionabile ed indicizzabile dai motori di ricerca.
  • On-page optimization: Si può dire che si tratta dell’area della SEO che tratta dell’ottimizzazione interna del sito e, in particolar modo, dei contenuti presenti (testuali. immagini etc.). L'utilizzo di certi espedienti può avere un impatto non trascurabile sulla visibilità organica del tuo sito.
  • Off-page: È l’area che riguarda la costruzione dell’autorevolezza del sito tramite l'acquisizione di link/citazione da altri siti. Per Google, i link da altri siti rappresentano un “segnale” molto forte di rilevanza del sito su una certa particolare nicchia.

Nella maggioranza dei casi, si tende ad evitare dei consulenti SEO che hanno una conoscenza verticale su un’unica area: un buon consulente deve creare un strategia che combini azioni su tutti e tre le aree per massimizzare il successo della tua attività online.

Per esempio non ha senso puntare sulla realizzazione di contenuti SEO se i motori di ricerca non riescono a scansionare gli elementi all’interno del tuo sito.

Prima di fare qualsiasi attività, è importante capire quali sono le limitazioni tecniche del tuo sito che potrebbero invalidare qualsiasi azione SEO.

Una storia di successi

È facile parlare di quale possa essere una tattica vincente lato SEO.

Ci sono migliaia di post che parlano di tattiche SEO vincenti che un professionista potrebbe utilizzare.

Il difficile è implementare quella che porta risultati.

Qualsiasi persona che sta cercando un consulente o un’agenzia SEO dovrebbe controllare le referenze e farsi raccontare i loro casi di successo.

Esperto nel marketing

Una volta che si va oltre agli aspetti tecnici del sito, la SEO non è così molto differente dal marketing tradizionale.

Per esempio un contenuto ottimizzato lato SEO deve essere scritto in maniera tale che sottolinei il beneficio all’utente e, al tempo stesso, lo guidi alla conversione. Tutto questo deve essere con l’obiettivo in mente di invogliare l’utente a cliccare sul prodotto/servizio della tua azienda.

Capacità di visione a 360°

Oggi i consulenti SEO non possono focalizzarsi solo sull’ottimizzazione sui motori di ricerca, ignorando qualsiasi materia che non sia inerente.

Oggi giorno, un buon consulente deve conoscere:

  • Gli aspetti del marketing
  • La psicologia del cliente
  • Il mercato dove opera l’azienda-cliente

 

Solo con una conoscenza profonda di questi tre elementi il consulente sarà in grado di realizzare una strategia SEO integrata alle attività aziendali.

Quando un consulente si concentra solo nella sua zona di competenza, nello specifico solo nell’ottimizzazione dei motori di ricerca, baratta vittorie sul breve termine con sconfitte sul lungo periodo.

Capire il ruolo della SEO all’interno dell’azienda

Le attività SEO devono focalizzarsi sulla conversione (convertire un visitatori a consumatore) oppure sono più connesse al posizionamento sui motori di ricerca?

Ogni azienda è diversa.

Proprio per questo motivo il consulente deve capire fin da subito quali siano gli obiettivi di business dell’azienda e realizzare azioni che permettono di raggiungere tali traguardi.

Tradizionalmente per un’azienda/e-commerce l’obiettivo è quello di aumentare il revenue e le proprie vendite online, mentre per un sito di new/blog le visualizzazioni di pagina e il tempo di permanenza del sito diventano metriche fondamentali dato che il loro revenue proviene principalmente dalle commissioni degli annunci pubblicitari che ospitano nel loro sito.

Condivide i valori della tua azienda

I consulenti SEO devono interagire con tutte le divisioni aziendali: dal marketing fino al customer care.

È necessario che i consulenti conoscano i diversi ingranaggi dell’azienda per capire appieno la personalità e il metodo di comunicazione della stessa.

Solo così facendo le analisi del consulente riusciranno ad essere realmente integrate alle diverse dinamiche aziendali.

 

Eccellente comunicatore

Per quanto riguarda lo stile della comunicazione, un consulente SEO deve essere in grado di comunicare in maniera chiara perché un cambiamento deve essere fatto al sito indipendemente da chi sia il destinatario del messaggio.

Un consulente non può fare tutto: deve essere in grado di interagire sia con gli sviluppatori che con i manager in modo da guadagnare la loro fiducia e fare in modo che loro diano inizio al processo di implementazione delle raccomandazioni SEO.

Una passione per l'esecuzione

Un buon consulente SEO deve sviluppare le proprie attività in maniera rapida ed efficace, trovando sempre soluzioni ai potenziali blocchi che incontra durante lo svolgimento del proprio lavoro.

Curiosità

La conoscenza è importante, ma anche la curiosità è tratto essenziale che un buon consulente deve avere.

Puoi assumere il miglior consulente SEO che puoi trovare, che sa a memoria tutte le linee guida di Google all'ottimizzazione dei motori di ricerca, ma la conoscenza arriva fino ad un certo punto.

Un buon consulente deve essere come un detective che cerca di risolvere un caso: utilizzare l’esperienza pregressa come base per porsi delle nuove domande e indagare costantemente se il proprio approccio può essere migliorato.

 

Richiedi una consulenza SEO

Submit your comment

Upon completion you will be automatically redirected to the electronic Authorized Resellers Agreement.

Related Post

Buyer personas: cosa sono e come crearle

Elemento fondamentale dell’inbound marketing, le buyer personas sono uno dei primi step da affrontare in una strategia d...

Learn more

SEO Copywriting: Indicazioni pratiche

Che cos’è  la SEO Copywriting SEO Copywriting è quell’attività di produrre contenuti ottimizzati con determinate keyword...

Learn more

Che cos'è un SEO Audit

Il SEO Audit è un processo di analisi per capire lo status di ottimizzazione SEO del tuo sito e quanto si è allineato al...

Learn more